La nostra storia

/La nostra storia
La nostra storia 2017-04-26T09:04:10+00:00
IL NOSTRO STATUTO

Il 4 aprile 1981 inizia per Caneva un’esaltante esperienza vista non solo dal lato prettamente sportivo ma anche in un’ottica di crescita sociale e culturale della comunità: nasce il Tennis Club Caneva nei campi comunali di Fiaschetti.
Grazie all’entusiasmo e all’impegno di 12 persone, appassionate dello sport della racchetta, prende il via un progetto coraggioso.
Nel corso degli anni il progetto si è sviluppato in maniera esponenziale grazie anche all’infaticabile e dirompente presidenza di Ermes Furlan che ha condotto la società per oltre un decennio denso di grandi soddisfazioni sportive e sociali. Verso la fine degli ottanta/primi novanta il Tennis Club Caneva ha raggiunto il suo massimo splendore arrivando ad annoverare oltre 700 soci !! Risultava, in quel momento, essere la più grande società tennistica del Friuli Venezia Giulia.
Poi il successo del nostro sport ha avuto un vero e proprio calo di gradimento a causa del mancato traino costituito dal fallimento di traguardi sportivi ad alti livelli nazionali e tutte le società, indistintamente, hanno visto una drastica riduzione del numero dei praticanti. Pur tuttavia, il Tennis Club Caneva, ha sempre mantenuto uno zoccolo duro di affezionati soci, attestandosi attorno alle 250 unità annuali, un numero che tutt’oggi lo vede primeggiare tra i circoli regionali.
Sembra ieri ma sono passati molti anni e sono stati anni di passione, di momenti felici ed esaltanti, ma anche di difficoltà e sacrifici affrontati comunque e sempre con grande slancio positivo e con la voglia di diffondere i grandi valori dello sport, in particolare di quello tennistico.

Ripercorrendo le pagine della nostra storia, sicuramente la scansione delle tappe fondamentali è costituita dall’ampliamento e dall’ammodernamento della struttura, incastonata in una posizione geografica, a detta di quanti l’hanno visitata, davvero suggestiva. Con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, la società ha affrontato, spesso in maniera autonoma e con una gestione economica e sportiva improntata sull’oculatezza e sulla lungimiranza, spese e interventi di grande spessore finanziario e di grosso impegno umano. Dai due campi scoperti in terra rossa che costituivano il complesso iniziale si è passati, via via negli anni all’attuale struttura:
Tre campi in terra rossa di cui 2 coperti durante la stagione invernale;
Tre campi in erba sintetica di cui uno già coperto con struttura fissa e nel corso del corrente 2017 anche altri due campi avranno grazie alla disponibilità dell’amministrazione regionale e comunale la copertura fissa.
Oltre alla parte sportiva non dimentichiamo la costruzione della veranda ristoro vero punto di simpatica aggregazione ad uso dei soci e degli spogliatoi, rinnovati con recentissima costruzione.

E’ importante ricordare, inoltre, che la società è stata una delle primissime ad istituire ed attivare, fin dal 1988, una vera e propria Scuola di tennis che si sviluppa da ottobre a maggio e che vede ogni anno dai 60 ai 80 allievi sotto l’esperta direzione di maestri federali ai quali il Tennis Club Caneva ha sempre demandato il compito di fornire sia una preparazione sportiva specifica, sia una visione mentale atta a riconoscere i veri valori di lealtà e correttezza sportiva e non da meno lo spirito di amicizia e di aggregazione umana nei confronti sia degli amici che degli avversari di gioco.
Da questa scuola è uscita una bella schiera di ragazzi che si sono affermati sia a livello regionale che nazionale, una su tutte la Sabina Da Ponte e in un più recente momento Alessia Dario, cresciute nella terra rossa di Fiaschetti, che hanno raggiunto anche valori internazionali. Altri importanti riconoscimenti sportivi sono arrivati dalle competizioni a squadre con vittorie nella Serie C, nella serie D, nelle categorie Under e nella classe Veterani.
Una caratteristica fondamentale per il nostro circolo è stata sempre quella di garantire ai soci la presenza di una persona che gestisse costantemente il club consentendo quindi un servizio di qualità che ha pochi riscontri in altre realtà tennistiche. Ci sentiamo in obbligo di ringraziare, in questo contesto, tutte le persone che si sono avvicendate in questo ruolo: il Sig. Da Re, il Sig. Zaghet Claudio, il compianto Sig. Vincenzo Vecchione, il Sig. Angelo Flaiban e da molti anni la preziosissima collaborazione del Sig. Maurizio Bessega e inoltre da poco quella del Sig. Beniamino Bessega
Sarebbero tantissime le persone da nominare che hanno portato il loro apporto all’interno di tutti i Consigli Direttivi. Desideriamo, nell’occasione di questo traguardo, accomunarle in un sentito ringraziamento tutte indistintamente, ma l’elogio di continuità va dato al Presidente Ugo Cimetta ed ai suoi collaboratori del consiglio direttivo, che da fine degli anni ‘80 guidano la nostra struttura, con il massimo zelo e con abile capacità manageriale, innovando e mantenendo altissimo il livello qualitativo dei servizi offerti agli associati e alle maestranze che fruiscono delle struttura,
Infine un sentito ringraziamento va al Sindaco di Caneva Andrea Gava e alla Sua Amministrazione Comunale che hanno, in vari modi, dato il loro apporto al circolo e che hanno riposto, nei confronti del Tennis Club Caneva, sempre con una grande fiducia stante l’inappuntabile operato della società stessa.